Modesto: "Vogliamo trascinare tutto l'ambiente"

Nella conferenza stampa della vigilia di Cesena-Reggio Audace è impossibile non partire dalla gara di Coppa Italia che, seppur con qualche brivido finale, ha consegnato il passaggio agi ottavi, confermando pregi e difetti dei bianconeri. “Sono contento che la squadra abbia fatto gol in quasi tutte le partite – sono le parole del tecnico Francesco Modesto – però dobbiamo migliorare nell’attenzione specie quando non abbiamo il pallone perché mercoledì, sul 3-0, è mancata proprio la percezione del pericolo, tanto è vero che ultimamente di ripartenze ne prendiamo poche mentre subiamo gol con la difesa schierata. Le gare non finiscono mai e l’attenzione dev’essere alta a partire dalla gara di domani contro una squadra in fiducia, completa in tutti i reparti e che ha uno degli attacchi migliori della categoria. Noi dovremo affrontarla con la mentalità delle ultime cinque gare, di cui quattro giocate fuori casa: se lo faremo verrà fuori una bella partita, anche perché i ragazzi hanno voglia di trascinare tutto l’ambiente. E’ vero, veniamo da un momento non facile ma torniamo nel nostro stadio e questo dev’essere un vantaggio. Se firmerei per una vittoria per 1-0? Voglio vedere i miei giocatori, come a fine gara col Ravenna, festeggiare sotto la curva dei nostri tifosi”.

Il tecnico riconosce l’importanza della vittoria in Coppa: “A livello mentale aiuta, ho visto i ragazzi abbracciarsi a fine partita, segno che ci tenevano a vincere una partita anche se non era di campionato”.

L’ultima battuta è ancora sulla Reggio Audace: “Dovremo giocare sui nostri punti di forza ed essere molto precisi. Ho grande rispetto per l’avversario di domani ma anche loro ci rispetteranno”.