Modesto: "Non va bene mettere pressione ai ragazzi"

“Sarà una partita difficilissima perché la Virtus Verona ha elementi tecnici e altri veloci, ideali per il gioco di rimessa e in verticale che praticano. E in più si aggiunge la difficoltà di giocare in un campo piccolo”. Nella conferenza stampa di questa mattina il tecnico del Cesena, Francesco Modesto,  ha presentato così l’avversario di domani dei bianconeri: “La formazione? Come sempre deciderò all’ultimo ma chi andrà in campo dovrà restare concentrato e sul pezzo fino alla fine”. E non cambiare atteggiamento rispetto alle prime uscite: “Questo è il mio credo e dobbiamo giocare sempre così, poi sono consapevole che sono i risultati a portare fiducia nel lavoro che si fa. La squadra deve andare in campo serena, purtroppo vedo troppa negatività dopo solo due giornate e non va bene mettere pressione a ragazzi giovani che devono abituarsi a giocare davanti a diecimila spettatori. Non dimentichiamo che il Cesena non deve vincere il campionato ma mantenere la categoria e far crescere i giovani: pertanto ci può stare di perdere alcune partite anche se noi lavoriamo per vincerle tutte”.