''Serve compattezza nell'ambiente''

Durante la conferenza stampa tenuta all'Orogel Stadium Dino Manuzzi, Moreno Zebi ha parlato delle condizioni della rosa, a partire da Gonnelli sempre più vicino al rientro. “Domani non sarà convocato, ma siamo fiduciosi di poterlo riavere in tempi relativamente ridotti. Difficile che possa venire a Viterbo, però per Olbia speriamo che sia a disposizione. Adamoli? Sicuramente non lo avremo a disposizione per un mese, poi dovrà fare altri esami strumentali per capire quelli che saranno i tempi di recupero precisi. Brambilla invece ha avuto qualche problema la settimana scorsa, ma già domenica era a disposizione e anche domani ci sarà”.

Il direttore sportivo ha anche analizzato le prestazioni del reparto offensivo, che non è ancora riuscito a trovare la rete nel corso del campionato: “Tre partite zero gol? E' vero, ma non dimentichiamoci che l'anno scorso ne avevano fatti due in due, quindi non c'è grande differenza. Inoltre ho notato che quest'anno anche i top attaccanti delle altre squadre non hanno segnato molto. Ci sarebbe stato da preoccuparsi se non fossimo riusciti a mettere i nostri uomini offensivi in condizione di calciare in porta, ma questo non è successo: ci è mancata la finalizzazione e su questo lavoreremo. Io quindi vorrei smorzare questa discussione sorta sulle punte: Bortolussi, Caturano, Pierini, Zecca e magari il giovane Shpendi troveranno i gol nel corso della stagione, su questo fronte io sono tranquillo. Non sono preoccupato e voglio trasmettervi la convinzione che il percorso che stiamo facendo è quello giusto: abbiamo fatto cinque punti in tre partite, siamo perfettamente allineati, anche se vogliamo migliorare e correggere gli errori. Domenica non siamo stati qualitativi nell'ultima stoccata, ma noi dobbiamo insistere sul nostro percorso e continuare a pedalare senza raccontare frottole. La gente qui lavora in maniera seria e auspico che ci sia compattezza dell'ambiente nei confronti di una squadra che anche domenica ha provato a vincere la partita fino all'ultimo minuto”.

Ultime battute sull'utilizzo dei ragazzi del settore giovanile, che Zebi ha ribadito essere elementi importanti per la completezza della rosa: ''Sottolineo il nostro orgoglio legato al debutto di Berti domenica: il mister lo ha fatto entrare in campo perché lo considera al pari di tutti gli altri. Questo tiene fede a quanto detto nel corso dell'estate: ovvero il fatto di completare la rosa con i ragazzi del nostro settore giovanile. Le società devono fare questo, a maggior ragione qui, dove si investono tante risorse nel vivaio”.