"Nello spogliatoio si è creato qualcosa di speciale"

Nel corso della puntata di Pianeta Bianconero Francesco Ardizzone ha parlato dell’imminente inizio dei play off, competizione che in carriera ha già giocato e vinto con la maglia della Pro Vercelli. “Sono gare in cui contano l’esperienza e il fattore emotivo - ha dichiarato il centrocampista -: noi ci arriviamo con la rosa quasi al completo e questo è un vantaggio per il mister. Il Mantova? E’ un squadra che ha una sua identità di gioco, ha nell’attacco il suo punto di forza e quindi ci sarà da stare attenti. In campionato sono state due sfide molto diverse: nella prima per noi è andato tutto nel verso giusto mentre quella di ritorno è stata molto equilibrata”. Tra le pretendenti alla promozione c’è il Palermo: affrontarlo per il Cesena vorrebbe dire essere approdato alla fase finale e per Ardizzone giocare una partita da ex. “Mi è già capitato di farlo quando ero all’Entella. Sarebbe una gara speciale dal momento che sono cresciuto con quella maglia addosso, ho fatto la trafila nel settore giovanile fino all’esordio in prima squadra”.

Il centrocampista ha tracciato anche un bilancio della stagione regolare: “E’ stata molto positiva e, se non fosse successo quello che ci è capitato tra gennaio e febbraio, avremmo potuto essere ancora più in alto. Gran parte del merito va a mister e direttore sportivo che ci hanno messo nelle condizioni di esprimerci al meglio. All’interno dello spogliatoio si è creato qualcosa di speciale: è uno dei gruppi più sani in cui mi sia trovato e questo è fondamentale per ottenere risultati”