Cesena-Mantova 0-0

Termina a reti bianche lo scontro diretto in chiave play off con il Mantova ed è un risultato che non fa una piega. La terza gara in sei giorni si fa sentire sulle gambe ma soprattutto nella testa delle due squadre che difettano in lucidità e precisione ma il pareggio permette se non altro ai bianconeri di lasciarsi alle spalle una diretta concorrente e, visti risultati che maturano dagli altri campi, di allungare su Virtus Verona, Sambenedettese e Gubbio. Le recriminazioni per Caturano e compagni sono tutte nel contatto in area su Russini a fine primo tempo che fa gridare al rigore, mentre dall’altra parte Nardi viene impegnato più spesso ma mai da conclusioni realmente pericolose.

Il Cesena tornerà in campo mercoledì per l’ultimo dei recuperi, in programma in casa del Ravenna.

 

CESENA-MANTOVA  0-0

CESENA (4-3-3): Nardi, Ciofi, Ricci, Gonnelli; Favale; Munari (37’st Zappella), Petermann, Steffè; Sorrentino (9’st Bortolussi), Caturano (37’st Nanni), Russini

A DISPOSIZIONE: Benedettini, Fabbri, Longo, Tonetto, Vallocchia, Capellini, Lepri

ALLENATORE: Viali

MANTOVA (3-4-3): Tosi, Pinton (41’st Silvestro), Milillo, Checchi; Di Molfetta, Lucas, Gerbaudo (29’st Zibert), Panizzi; Guccione (41’st Mazza), Ganz (16’st Zigoni), Cheddira (41’st Sane)

A DISPOSIZIONE: Bertolotti, Vencato, Zappa, Palmiero, Saveljevs, Esposito, Moreo   

ALLENATORE: Troise

ARBITRO: Cherchi di Carbonia (assistenti Terenzio di Cosenza e Carrelli di Campobasso; IV° uomo Cudini di Fermo)

NOTE: angoli 4-3 per il Cesena; ammoniti Favale (C), Lucas (M); recuperi: 2‘pt e 3‘st