"La squadra sa quello che deve fare"

Aveva chiesto una prova convincente per preparare al meglio il play off e William Viali è stato accontentato. “Abbiamo fatto un ottimo primo tempo - dichiara il tecnico in conferenza stampa - e la partita si è messa subito sui binari giusti: siamo stati bravi a muovere la palla nonostante il caldo, che rischiava di incidere sull'intensità. Mi ha fatto piacere vedere che c'è stata continuità di prestazione nonostante i tanti cambi: la squadra sa quello che deve fare e ricerca idee e concetti con grande naturalezza. Ardizzone? E' un recupero molto importante per qualità e presenza all'interno del campo: sarà importante nelle partite da dentro o fuori. Oggi abbiamo concesso qualcosa, ma avevamo di fronte una squadra che si giocava tutto. In generale credo che dovremo diventare più cinici e di concedere il meno possibile: il gol subito oggi alla fine un po' mi ha indispettito, ma era lecito aspettarsi una reazione dell'Arezzo. Noi avevamo preparato la partita per fare le cose nel migliore dei modi: sapevamo che l'Arezzo avrebbe cercato l'impresa, ma noi volevamo essere concentrati anche in ottica playoff. Quello che è successo in campo è una conseguenza degli episodi e ci tengo a sottolineare anche aver portato Bortolussi a essere capocannoniere”.

Il tecnico ha chiuso il proprio intervento parlando dei playoff ormai imminenti e facendo un bilancio della stagione regolare: “Il Mantova? Le squadre arrivate ai playoff sono tutte forti, ora ci prepareremo sulla nostra avversaria cercando di fare il massimo nel corso della settimana per arrivare preparati al meglio. Noi abbiamo raggiunto la posizione di classifica che ci eravamo prefissati ad agosto, proponendo gioco e provando sempre a comandare le partite. Il fatto di essere arrivati a questo punto nonostante i problemi dà ancora più valore al traguardo e rende ancora meglio l'idea di quanto il gruppo abbia fatto una grande stagione”.