"Nel gruppo armonia ed equilibrio"

“Conosco il mio gruppo, le risposte che mi ha dato fin qui mi infondono fiducia ma non possiamo adagiarci”. Nella conferenza stampa che ha anticipato Cesena-Carpi, William Viali ha confermato di aver trovato la squadra che lasciata prima di dover fare i conti con il Covid: “Ho rivisto la stessa armonia del primo giorno di ritiro e lo stesso equilibrio: giovedì, dopo la gara col Fano, non c’era troppa euforia anche perché ci avrei pensato io a smorzarla. In questo senso la squadra è sempre stata molto responsabile”. Quella che inizia domani è l’ultima settimana "lunga", poi partirà il tour de force: “Dovremo farci trovare pronti e accelerare l’inserimento dei nuovi: ci vorrà grande spirito di sacrificio”.

Il tecnico è infine entrato nel dibattito degli ultimi giorni sui pro e i contro della costruzione dalla difesa: “Nel calcio tutto si evolve ma non bisogna esasperare un’idea. Quello che conta sono l’efficacia e la qualità con cui viene applicata e, se toglie più di quanto dà, è giusto cambiare. Detto questo, io ho un portiere come Nardi che ha i piedi di un regista: perché non dovrei sfruttarlo?”.