Tante occasioni, nessun gol: con l'Imolese è 0-0

Il Cesena deve rinviare il ritorno alla vittoria all’Orogel Stadium: come contro il Gubbio, anche con l’Imolese è 0-0. Questa volta, però, la formazione di mister Viali può recriminare per le tante occasioni create e fallite tra errori di mira e gli interventi nella ripresa di Santopadre che, a inizio ripresa prende il posto di Rossi (infortunato) e blinda la porta sule conclusioni a botta sicura di Pierini e Rigoni. Nel primo tempo erano stati Bortolussi e Zecca a farsi ipnotizzare dall’estremo difensore, bravo pure a salvare sulla linea il colpo di testa di Mulè .

Domenica i bianconeri faranno visita alla Viterbese (sconfitta a Olbia) ma mercoledì c’è la Coppa Italia: Caturano e compagni ospitano l’Entella in gara a eliminazione diretta.

CESENA-IMOLESE 0-0

CESENA (4-4-2): Nardi, Candela (42’st Munari), Mulè, Ciofi, Yabre; Ilari (14’st Pierini), Ardizzone (42’st Berti), Steffè (14’st Rigoni),  Zecca (34’st Tonin); BortolussI, Caturano

A DISPOSIZIONE: Benedettini, Fabbri, Brambilla, Nannelli, Pogliano, Shpendi S., Lepri

ALLENATORE: Viali

IMOLESE (4-3-3): Rossi (1’st Santopadre), Cerretti, Vona, Rinaldi, Lia; Lombardi A., D’Alena (35’st La Vardera), Benedetti; Padovan (1’st Lombardi L), De Sarlo (29’st Angeli), Matarese (38’st Belloni)

A DISPOSIZIONE: Hysi, Boscolo Chio, Turchetta, Liviero, Masella, Boccardi, Torrasi

ALLENATORE: Fontana

ARBITRO: Lovison di Padova (assistenti Tempestilli di Roma 2 e Nana Tchato di Aprilia; IV° uomo Emmanuele di Pisa)

NOTE: angoli 8-4 per il Cesena; ammoniti Ilari (C) D’Alena, Vona, Santopadre (I); al 28’st espulso Vona per doppia ammonizione; recuperi: 3‘pt e 5‘st; spettatori 2259, incasso di € 15.260,00