Giovanili

Le nostre affiliate: il Bakia Cesenatico

Nata negli anni ’70, quando al calcio univa la pratica della pallavolo, l’attuale ASD Bakia vede la luce nel 2005. Con i suoi trecentocinquanta tesserati, dai piccoli amici alla Juniores, dalla scorsa stagione la società di Cesenatico, alla cui guida oggi c’è il presidente Lucio Sacchetti, è tra le realtà affiliate al Cesena FC.

“Il rapporto con la nuova proprietà bianconera - commenta il direttore generale della società, Matteo Ronconi - è ottimo soprattutto dal punto di vista del dialogo, ma questa collaborazione rappresenta anche una concreta prospettiva di crescita per i nostri piccoli atleti. Ricercare l’integrazione con le tante realtà del territorio è la formula corretta per chi, come il Cesena, ha l’obiettivo di crescere in casa i ragazzi e portarli in prima squadra”.

Dello stesso parere è anche il responsabile della scuola calcio, Marco Agostinelli: “Il Cavalluccio rappresenta per noi, come per l’intero territorio romagnolo, un punto di riferimento, e un Cesena in serie B o addirittura in A lo sarebbe ancor di più per i nostri giovani calciatori. Siamo i primi, pertanto, ad augurarci che la neo società possa proseguire la risalita verso le categorie superiori”.

Al coro si unisce il responsabile del settore giovanile, Alfiero Agostinelli: “Le occasioni di confronto tra le nostre squadre e quelle bianconere sono state la parte più significativa di questa collaborazione in quanto hanno permesso ai nostri baby calciatori di essere costantemente osservati dai tecnici del Cesena”.

Quello che capitò, ad esempio, ad un certo Mattia Graffiedi che proprio nella società di Cesenatico mosse i primi passi e lì, alla fine degli anni Ottanta, venne scoperto dal Cesena che poi lo mise in vetrina per il salto al Milan avvenuto dieci anni più tardi.