Modesto: "I miei ragazzi dimostrano di tenere al Cesena"

“E’ una sconfitta che ci ha insegnato tanto, pur se maturata dopo una buona gara”. La vigilia di Vis Pesaro-Cesena rimanda al ricordo dell’andata nelle parole in conferenza stampa di mister Modesto. “Sono passati quattro mesi e le nostre conoscenze sono cresciute ma anche i nostri avversari hanno alzato il livello qualitativo: hanno fatto alcune operazioni di mercato ma il modo di giocare resterà lo stesso. Hanno giocatori fastidiosi nell’uno contro uno che dovremo affrontare con la stessa cattiveria vista contro l’Arzignano, per poi cercare i corridoi giusti con le nostre giocate”. Proprio la vittoria contro la squadra vicentina resta l’ultima gara dei bianconeri nel 2019: “C’è sempre un’incognita nel riprendere dopo un mese di sosta ma mi aspetto di ripartire da lì: parlo dell’atteggiamento e della consapevolezza della gara che dovremo andare a fare. In questi giorni ho però trovato un gruppo determinato, i ragazzi sono tornati “tirati” dopo i giorni di festa e qualcuno al campo di allenamento arriva anche prima del sottoscritto: anche così si dimostra di tenere alla causa del Cesena”.

Domani il tecnico avrà quasi tutta la rosa a disposizione: “Durante l’andata tutti i ragazzi hanno dimostrato di poter essere titolari e per un allenatore è positivo vedere che i calciatori si migliorano attraverso il lavoro. Poter scegliere è una risorsa perché andiamo incontro a cinque gare nel mese di gennaio e ci sarà bisogno di tutti. Valeri, per fare un nome, è uno che deve spingere sull’acceleratore ma anche Giraudo, per restare nello stesso ruolo, mi dimostra ogni giorno di voler giocare”.