Modesto: "Orgoglioso dei miei ragazzi"

“Il rammarico è grande”. L’esordio di mister Modesto in conferenza stampa dopo Feralpisalò-Cesena sembra un copia e incolla di quello di quattro giorni prima in occasione della Coppa Italia. “Abbiamo fatto una gara perfetta fino all’ultimo episodio, perché la prima rete subita è stata un eurogol. Il pareggio ci va troppo stretto per come hanno giocato i miei ragazzi: abbiamo condotto la gara, creato la superiorità, tirato non so quante volte in porta. Ad un certo punto eravamo padroni del campo contro una squadra costruita per vincere il campionato e che ha valori ragguardevoli. Sono orgoglioso di questi calciatori e la cosa che mi rende più contento è l’atteggiamento, che non cambia in casa o fuori. Ci prendiamo questo punto ma con la consapevolezza di aver fatto una grande partita”.

Modesto spiega così i tre cambi nel finale (“Ho voluto mettere attaccanti più freschi e che mi dessero anche centimetri sulle punizioni a sfavore”) e  guarda già avanti: “Sabato ci aspetta una gara importante e dobbiamo recuperare le forze anche perché alcuni calciatori sono usciti acciaccati e in più avremo due squalificati sulla catena di destra, Ciofi e Capellini. E’ uno scontro diretto? Non mi piace parlare in questi termini perché noi andiamo in capo sempre per vincere e il nostro atteggiamo è sempre lo stesso”.