Cortesi: "Il Cesena, sogno e rivincita"

“Sono felice di essere qui: Cesena è una piazza molto importante. Avevo avuto anche altre proposte ma, quando mi ha chiamato il direttore Pelliccioni, non ci ho pensato su due volte ”. Sono queste le prime parole in bianconero di Matteo Cortesi, centrocampista classe ’98. “Per me è un sogno che si avvera e al tempo stesso una rivincita: sono andato via da Cesena dopo gli anni negli Esordienti e nei Giovanissimi, ora ritorno per far vedere chi sono. Sento la pressione ed è giusto che ci sia ma è uno stimolo sapere che ci sarà tanta gente a sostenerci”.

Matteo è reduce da 31 presenze e cinque reti nel Forlì: “Mi volle Campedelli, mentre Protti non stravedeva per me. Non giocare per un certo periodo mi ha buttato un po’ giù ma mi ha anche insegnato che non bisogna mollare e infatti le ultime dieci partite le ho giocate bene”. Sul ruolo da ricoprire in campo Cortesi si definisce “un trequartista, ma mi trovo bene anche da esterno”.