Serie D

Angelini: "Responsabilità, non ossessione"

Nella conferenza della vigilia di Pianese-Cesena mister Angelini ha raccontato le sensazioni vissute dopo la vittoria del campionato. “Sono contento perché uno come me, che vive qui e conosce tanta gente, può uscire di casa con serenità (ride, nda). Non oso immaginare cosa sarebbe successo se non ci fossi riuscito… Battute a parte, mi fa piacere per i tifosi e per tutti quelli che lavorano nel Cesena e che hanno sofferto per il fallimento. Tornare tra i professionisti era la priorità e questa la responsabilità l’ho sempre sentita addosso. No, non l’ho vissuta come un’ossessione perché sono riuscito a restare tranquillo e concentrato sul lavoro. E poi non sono mai stato solo: i ragazzi hanno creduto in me, io ho avuto fiducia in loro, e quando ci sono queste condizioni, è più facile lavorare. Abbiamo scelto ragazzi fuori categoria dal lato umano e questo ha fatto la differenza: abbiamo vinto anche per quello”.