Serie D

Biondini: "Ho dato tanto e ricevuto di più"

Il Cesena torna alla vittoria in casa ma per la vittoria del campionato serve ancora un punto: una prospettiva che a Davide Biondini non crea particolari ansie. “Si soffre ma sappiamo di essere sulla strada giusta” – esordisce in sala stampa il capitano di giornata. “Oggi abbiamo dato un segnale forte e adesso lavoriamo per fare l’ultimo passo in una gara non facile ma alla nostra portata”. Il discorso si sposta poi sulle emozioni provate al tributo ricevuto dal suo pubblico: “A livello di atmosfera quella di oggi è stata la giornata più bella in carriera: è stato qualcosa di indimenticabile. Ho dato tanto a questa piazza ma tutto mi è tornato indietro all’ennesima potenza. I tifosi li ringrazio per l’ennesima volta: è senz’altro di più quello che mi hanno dato rispetto a quello che ho fatto io per loro”.

Il centrocampista non ha ripensamenti sulla chiusura della carriera: “Non mi scoccia smettere. Tutti dicono che nelle ultime gare si è visto un Biondini diverso: può darsi perché, pur di vincere questo campionato, ero disposto a farmi di nuovo male. La differenza in campo si è vista ma non so quanto potrei continuare su questi ritmi. Ho dato tutto quello che potevo e sono contento che sia servito, ma soprattutto di essermi messo a disposizione di questi ragazzi”.

Mister Angelini ne ha riconosciuto la leadership: “Lo ringrazio ma aggiungo che senza di lui non sarei venuto qui. Anche nei momenti difficili è sempre rimasto se stesso ed è stata una figura fondamentale”. L’ultimo pensiero è sul futuro: “Ci penso perché me lo chiedono: ora però ho in testa solo la gara di domenica, poi mi fermerò un attimo e parlerò con la società per decidere il meglio per me e per la mia famiglia”.