Serie D

Angelini: "Pineto costruito per stare in alto"

Il ritorno con il Pineto presenta analogie con la gara di andata: domani, come allora, infatti mister Angelini dovrà fare i conti con varie assenze.  Diciannove partita fa concentrate nel reparto avanzato, adesso invece nella pattuglia degli under, e da qui parte la conferenza stampa di mister Angelini. “Ci sono varie soluzioni: schierarne tre in difesa, oppure due in mezzo, o ancora uno a centro campo e uno in avanti. E comunque, si può partire in una maniera e poi cambiare in corsa”. Spazio poi all’analisi del Pineto: “E’ stato costruito per stare in alto, ha giocatori importanti per la serie D, come Amadio, Marianeschi e Cruz che ha preso il posto di Fortunato. Conosco bene il suo allenatore, è uno che cura molto la fase difensiva. Il Pineto occupa bene tutto il campo, fa poco possesso palla e va più in verticale: insomma, è una squadra difficile da affrontare”.