Serie D

Cesena-Isernia 3-1: è Alessandro show

Il trionfo dopo la paura. Con l'obbligo di tornare alla vittoria dopo il ko di sette giorni fa contro la Recanatese, il Cesena va invece sotto al pronti-via e per un po' vede le streghe. Non sono passati infatti neanche tre minuti quando Petitti, lasciato libero di avanzare e calciare dal limite, infila il pallone sotto la traversa e mette imprevedibilmente in salita il pomeriggio dei bianconeri. Che reagiscono con veemenza ma iniziano la rimonta quando al furore aggiungono la qualità e le giocate dei singoli. A svettare su tutti è Danilo Alessandro che poco dopo la mezzora fa centro su calcio piazzato e in coda al primo tempo piazza un'altra giocata d'autore: addomestica un pallone in area, attende il rimorchio di Valeri e ne arma il sinistro per il diagonale che manda i bianconeri al riposo avanti 2-1. Sempre Alessandro nella ripresa va vicino al tris (trovando la respinta sulla linea) che avrebbe chiuso i giochi anzitempo. Invece bisogna attendere l'84' quando è sempre il numero 10 a procurarsi e trasformare il rigore che, a livello personale, vale il 14° centro stagionale. Per il Cesena è invece la vittoria numero 23 che prima della pausa lascia il Matelica, vittorioso sulla Sangiustese, sempre a -5.