Serie D

Alessandro: "Col mister fino alla fine"

A fine partita Danilo Alessandro trova il merito della squadra dopo essere andata sotto. “Siamo partiti con il freno a mano tirato ma siamo stati bravi a restare tranquilli e a riprendere in mano il match”. Spazio poi a due delle sue tre giocate decisive: “Sul secondo gol sapevo che Emanuele (Valeri, nda) gioca alto e l’ho servito sulla corsa, ma è stato bravo soprattutto lui. Invece il rigore non sapevo dove tirarlo e sono andato al centro”. Poi arriva la difesa di mister Angelini: “Noi siamo sereni e lo spirito è rimasto lo stesso anche dopo una sconfitta che ci può stare, come quella a Recanati. Invece in settimana ho letto certi drammi. Credo ci voglia rispetto per il nostro allenatore che ha fatto un lavoro straordinario. In poco tempo ha creato un gruppo e non so quanti al suo posto avrebbero fatto altrettanto. Qualche merito l’avrà pure lui, credo. Una cosa dev’essere chiara: noi siamo con lui fino alla fine”. In chiusura un pensiero al Matelica: “Dobbiamo continuare a vincere fino a quando lo faranno anche loro. Qualche settimana avevo detto che le avrebbero vinte tutte ma lo facevo un po’ per scaramanzia… Invece non si fermano mai”.