Serie D

Angelini: "Mi dispiace per De Angelis"

Nonostante ci siano 42 punti a separare le due squadre, mister Angelini mette in guardia sull’impegno con l’Isernia. “In questa fase del campionato – ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia - le partite pesano tutte e può essere più difficile affrontare una squadra che lotta per non retrocedere. L’Isernia è la tipica formazione di categoria: lotta su tutti i palloni, corre, difende con tanti uomini e riparte. Ma è capace anche di venirti ad attaccare, se le lasci campo. In casa sono più forti e infatti all’andata non fu facile, ma domani giochiamo in casa e questo è un vantaggio per noi”.

I ritorni di De Feudis e Ricciardo sono le novità attese nell’undici titolare: “Mi dispiace per chi meriterebbe di giocherà e invece non partirà titolare. Così come mi dispiace per l’infortunio di De Angelis: in questo momento della stagione lui poteva darci una mano, anche se non dall’inizio, e specie in partite come quella di domani, in cui gli avversari si chiuderanno, poteva rappresentare un’arma in più”.