Serie D

Pierluigi Cera entra tra le Leggende Bianconere

E’ Pierluigi Cera ad aggiungersi a Giampiero Ceccarelli, Massimo Agostini e Agatino Cuttone tra le Leggende Bianconere. Nato a Legnago il 25 febbraio 1941, esordì a soli diciassette anni in serie A con la maglia del Verona. Dopo sei campionati tra le fila scaligere, approdò al Cagliari dove, da centrocampista, venne trasformato in libero, ruolo che seppe interpretare in chiave moderna. Fu tra gli artefici dello storico scudetto dei sardi arrivato al termine della stagione 1969/70 e venne convocato in Nazionale, prendendo parte ai campionati del Mondo di Messico 70, che gli Azzurri allenati da Valcareggi conclusero alle spalle del Brasile. Cera terminò l’avventura sull’isola nel 1973 per iniziare, nel Cesena, un’altra tappa importante della sua carriera. In bianconero restò sei stagioni (collezionando 138 presenze) e contribuì alla storica qualificazione in Coppa Uefa nel 1976, prima di appendere le scarpe al chiodo nel 1979, all’età di trentotto anni.

Cera assisterà domani a Cesena-Santarcangelo e nell’intervallo sarà premiato a centrocampo dal presidente Corrado Augusto Patrignani e da Giorgio Ranieri, titolare della Ranieri Srl, uno dei soci del Cesena FC. Prima del match sarà in chat sulla pagina Instagram @calciocesenafc per rispondere alle domande dei tifosi e raccontare aneddoti legati alla sua carriera.