Serie D

Munari: "Sono entrato con la voglia di fare gol"

“Cosa ho pensato a gol? Finalmente! Abbiamo avuto tante occasioni e per poco non entrava neanche quel tiro. Sono felice per il gol: sono entrato con tanta voglia di segnare anche perché domani è il mio compleanno e volevo festeggiarlo al meglio. Lo dedico a mia nonna che se ne è andata un anno fa di questi tempi”.

Davide Munari parte dall’ultimo pallone, quello che è valso un meritatissimo pareggio: “Mi erano capitate altre due occasioni in precedenza ma sul piede più debole, il sinistro: prima ho sbagliato io, poi è stato bravo il portiere”. Il giovane classe Torino parla della sua esperienza in bianconero: “E’ emozionante giocare davanti a un pubblico così e all’inizio ho fatto fatica, ma la squadra mi ha dato una grossa mano: ora mi sto abituando  e  pian piano posso far vedere le mie qualità. Il mio ruolo naturale è l’esterno sinistro, così posso accentrarmi e andare al tiro, ma anche a destra posso fare bene grazie alla mia velocità”.

Munari ha le idee chiare sugli obiettivi futuri: “A livello  di squadra portare il Cesena dove merita di stare. A livello personale arrivare il più in alto possibile, in serie A o B”.