Serie D

Angelini: "Siamo stati superiori"

“Ha vinto la squadra che ha giocato meglio e ha dimostrato di essere superiore”. Mister Angelini non ha dubbi sulla legittimità del risultato emerso dall’Orogel Stadium Dino Manuzzi e non ne fa mistero in conferenza stampa: “E’ dall’inizio della stagione che questa squadra va sempre in campo per i tre punti: oggi potevamo anche fare un pensiero al pareggio e invece abbiamo giocato per vincere e siamo stati premiati. Basta vedere quante volte siamo andati al cross con i nostri terzini mentre il Matelica puntava sulle ripartenze. La mia squadra non ha mai tradito dal punto di vista dell'atteggiamento e parlo di tutti: oggi per esempio ha fatto gol uno che l'ultima volta era andato in tribuna”.

Campionato chiuso? Neanche per idea: “Siamo a +10 ma non è che domenica a San Mauro non ci presentiamo. Anche la gara di oggi ha dimostrato che un episodio può cambiare tutto: il gol preso rischiava di rimettere in ballo una partita che stavamo conducendo tranquillamente. Nel corso di un campionato può accadere la stessa cosa. Mancano diciassette  partite e, con dieci punti di vantaggio, possiamo permetterci di perderne tre. Se vogliamo che il destino dipenda solo da noi dobbiamo giocare per vincerne quattordici e fare quattordici su diciassette non è semplice. Altrimenti dobbiamo fare affidamento anche sui passi falsi degli altri ma io non voglio dipendere dagli altri risultati. Pertanto, prima vinciamo questo campionato e meglio è”.