Serie D

Tortori: "Ora ce la giochiamo"

"Il gol fa sempre piacere ma più importante era vincere: per il mio rientro non potevo chiedere di più". Con la sua rete Loris Tortori si è messo alle spalle il periodo di assenza a causa delle tre giornate di squalifica. "Ho passato un momento difficile perchè non potevo dare il mio contributo ai compagni. Avevo voglia di rivalsa, ho cercato di mettercela tutta e penso di esserci riuscito. Il gol? Ho ricevuto palla in area da Alessandro, ho chiuso gli occhi e ho mirato il secondo palo. Era tanto che questa rete non arrivava: la dedica è per mia moglie e per mia figlia di sei mesi che mi sostengono sempre". E adesso il Matelica è più vicino: "Fino a due partite fa era difficile pensare di rimontare sei punti così velocemente ma noi ci abbiamo creduto e siamo rimasti sempre sul pezzo. E ora ce la giochiamo". All'orizzonte c'è un'altra gara interna, questa volta con il San Nicolò Notaresco che è quarto: "Una partita tosta ma a volte è meglio incontrare le squadre che giocano per vincere: così possiamo avere più spazi".