Serie D

Poker alla Vastese, vetta a un punto

La vittoria del Cesena è nel segno del sei. Sei come i punti che nello spazio di sei giorni i bianconeri mangiano al Matelica. Il 4-1 alla Vastese arriva infatti a poche ore di distanza dal secondo ko di fila dei marchigiani (2-3 in casa con la Recanatese) che restano davanti ma ora solo di una lunghezza. Il match all'Orogel Stadium Dino Manuzzi non ha praticamente mai storia neanche quando gli ospiti, già sotto di due gol (doppietta del rientrante Ricciardo nello spazio di tre minuti) provano a riaprirla con Fiore perchè, tempo altri centoventi secondi, Fortunato sigla il 3-1 mettendo a segno la sua seconda rete in bianconero in altrettante partite. Dopo dieci minuti di pausa a inizio ripresa, in cui la Vastese per due volte va vicino a rimettere tutto di nuovo in gioco (rigore in movimento sprecato da Fiore e Leonetti di testa disinnescato da Agliardi), De Feudis e compagn riprendono in mano il volante e la chiudono definitivamente al 72' con Tortori.