Serie D

Tonelli: "Un sogno che si avvera"

Per Simone Tonelli i Cesena è un treno che ritorna. “Ho fatto quattro anni di settore giovanile ed essere qui è motivo di grande orgoglio. E’ il sogno di tutti i bambini quello di indossare la maglia della prima squadra del club dove si gioca e finalmente per me si avvera”. E anche mister Angelini non è una novità: “Abbiamo vinto insieme un campionato a Santarcangelo contro ogni pronostico e l’anno dopo ci siamo confermati in serie C. E’ uno che sa di calcio e mette i giocatori nelle condizioni per rendere al massimo”.

Il Cesena quest’anno lo aveva affrontato da avversario nel derby col Forlì: “L’Orogel Stadium è un ambiente surreale per chi viene a giocarci da avversario e può avere due effetti: sul piano agonistico può stimolarti ma allo stesso tempo indurre a fare una partita difensiva. Per noi avere tutto quel pubblico dalla nostra parte deve invece rappresentare una spinta a dare di più”.

Tonelli conosce bene il Matelica, l’avversario principe nella lotta promozione, avendoci giocato la scorsa stagione: “Il loro primo posto non mi sorprende. E’ una realtà piccola ma organizzata dove ti senti giocatore. Il presidente è una persona molto ambiziosa e sono convinto che con loro dovremo fare i conti fino alla fine”.