Serie D

Angelini: "Vinciamo tutti insieme"

La conferenza stampa di presentazione della gara con il Campobasso ha dato occasione per tornare sulla sconfitta con il Pineto. "Domenica siamo partiti benissimo e, fino a quando siamo stati undici contro undici, abbiamo disputato una buona partita. Dopo l'espulsione, quando era il momento di mettere sotto pressione l'avversario, abbiamo invece creato meno occasioni. Non abbiamo mollato, nè ci siamo seduti ma si è ripetuta una dinamica che nel calcio può accadere. Contro il Francavilla è successo a noi di finire in dieci uomini e abbiamo trovato risorse che si pensava non avessimo". Della sconfitta si è parlato in settimana all'interno dello spogliatoio: "Ai ragazzi ho ripetuto che stiamo facendo quello che dobbiamo fare: abbiamo una media di 2,15 punti a partita che, in proiezione, vuol dire chiudere il campionato intorno a quota ottanta, di solito sufficiente per essere promossi. La difficoltà sarà anzi mantenere questo ritmo: se ci riusciamo gli altri non potranno vincere sempre. Ma dobbiamo pensare solo a noi stessi e a più punti possibili".

Il tecnico bianconero lancia anche un messaggio all'ambiente: "Mi sembra che, alla prima difficoltà, ci siamo dimenticati da dove siamo partiti. Non scordiamoci invece che vinciamo tutti insieme. E' in questi momenti che dovremo dimostrare di avere gli attributi ma occorre sangue freddo da parte di tutti. I giocatori non sono mai andati in campo per accontentarsi, continueranno a dare il massimo e sono pronti ad alzare l'asticella. E anche la società è presente e ha sempre detto che è pronta a rinforzare la squadra: questo è ciò che conta".